Home Europa Amburgo: sentenza dura per Musa Aşoğlu
 


Home Europa Amburgo: sentenza dura per Musa Aşoğlu

L'udienza finale di un processo durato più di un anno si è svolta il 6 febbraio 2019 alle ore 12 presso l'Alta Corte di Amburgo in Germania. La condanna è pronunciata :6 anni e 9 mesi di detenzione per Musa Aşoğlu, rivoluzionario turco in carcere dal 2 dicembre 2016.

L'Alta corte di Amburgo in Germania ha concluso il processo a Musa Aşoğlu con una dura condanna di sei anni e nove mesi di prigione. Il magistrato annunciò la sua decisione in una sentenza   durata solo quaranta minuti e senza che Musa Aşoğlu potesse parlare.

La sentenza era giustificata nei seguenti termini: "Comprendiamo perché avete partecipato ad azioni contro violazioni dei diritti umani e ingiustizie in Turchia. D'altra parte, usare le armi da solo in questa lotta, sia in Europa che in Turchia, non può essere considerato un processo democratico. Potresti dirci e discutere della tua ideologia e dei tuoi ideali in un modo normale, umano e politico. Questo avrebbe avuto l'effetto di ridurre la tua pena. Ma tu ci hai insultato. Hai insultato il pubblico ministero e noi stessi.
Ci hai fatto perdere tempo e ci hai impedito di offrire un po 'più di giustizia nel mondo. "

Il magistrato ha continuato così: "Hai affrontato l'argomento in questo modo: tu dici che gli imperialisti hanno ucciso 50 mila persone e che è ovvio che il DHKP-C ha punito circa una dozzina di persone. Tuttavia, non possiamo ridurre la vita delle persone a un numero. La tua organizzazione si basa sull'uccisione di vite umane. Cerchi di costruire un movimento marxista-leninista basato sulla violenza. Costringi queste persone ad adottare un sistema in cui possano costringersi ad essere felici. Quindi cosa stai facendo alle persone che non hanno queste idee?
Esiste la libertà di pensiero?
Giudichiamo i tuoi otto anni. Dal 2009 al 2016. Durante la tua infanzia, hai conosciuto e sofferto molte violazioni dei diritti umani in Turchia e pensiamo che sia naturale che la tua ideologia prenda questo forma. Di conseguenza, stiamo riducendo un po '.la tua pena. Crediamo che tu sia un membro anziano di questa organizzazione e che tu sia responsabile per l'Europa. "

Musa risponde:

"Condannami e non ne parliamo più"

In sua difesa alla precedente udienza, Musa Aşoğlu ha sottolineato che il numero di anni di reclusione non era significativo, che sarebbe stato processato perché era un rivoluzionario, ma non avrebbe rinunciato al suo lotta rivoluzionaria, né alla difesa della verità. Ha anche denunciato un processo politico spiegando: "I tribunali si occupano di casi DHKP-C standardizzati in cui le norme di base non sono più in vigore con sentenze che vanno da quattro a dieci anni di carcere. La prova di accusa non è più nemmeno necessaria.
Egli ha anche detto: "il pubblico ministero sostiene che le violazioni dei diritti umani in Turchia sono casi isolati, ma per me, la tortura e sparizione forzata della politica era già sistemati prima di Erdogan,  e ancora penso che questo  regime porta il nome di fascismo. Non devi condividere la mia analisi politica di questo schema, ma non puoi definirlo democratico. "

Per quanto riguarda le condizioni estreme di isolamento in cui Musa Aşoğlu ha vissuto  durante i suoi 26 mesi di carcere, ha spiegato: " preciso di non oppormi ad una riduzione della pena, nonostante le condizioni di detenzione difficile in cui sono stato tenuto.
Il regime di isolamento non era una misura preventiva, ma un atto di vendetta". Alla fine, ha concluso dicendo: "Non voglio la tua compassione. Mettimi nel buco altri 26 mesi se necessario. Condannami e non ne parliamo più "

6 Febbraio 2019, il Tribunale di alta corte di Amburgo ha condannato Musa Aşoğlu a sei anni e nove mesi in custodia sulla base di semplici presunzioni, su ipotesi, e anche sulla base dell'articolo 129 B.

Alla fine del dibattito, la sala ha scandito slogan come "Musa Aşoğlu è il nostro onore".
All'uscita dal tribunale, le conferenze stampa sono state tenute dall'avvocato di Musa Aşoğlu, Fatma Sayın, dal Comitato per la libertà di Musa Aşoğlu e da varie istituzioni.


:

Photos de l'article

Video de l'article

Articles similaires

 

France

Politique

Economie

Jeunesse

Culture

Technologie

Cinema Guichet

Valence ville

Drome

SPORT

Sante

Vidéos les plus vues

Monde

LE TOP 6 DES ARTICLES


siber güvenlik