Evento di Solidarita per Grup Yorum e Mustafa Koçak
 


Evento di Solidarita per Grup Yorum e Mustafa Koçak

Il 23.02.20 la Federazione Anatolica di Stoccarda (Stoccarda Halk Meclisi) ha organizzato alle 14:00 un evento di solidarietà per il gruppo musicale socialista Grup Yorum e l'attivista del Fronte del Popolo (Halk Cephesi) Mustafa Kocak e per gli avvocati del popolo (Halk Hukuk Bürosu), anch'essi in sciopero della fame.

L'evento è stato culturalmente arricchito dal musicista Efkan Şeşen e dal poeta İbrahim Karaca.

È stata fatta una dichiarazione di solidarietà, presentata dal Consiglio popolare degli aramaici di Germania, Austria, Svezia e Svizzera, per la resistenza al digiuno della morte in Turchia.

L'evento ha visto la partecipazione di oltre 300 persone.

"Cari compagni, cari amici, cara associazione della Federazione Anatolica di Stoccarda,

A nome del Consiglio popolare degli Arameani di Germania, Austria, Svezia e Svizzera, esprimiamo insieme la nostra solidarietà al gruppo musicale socialista Grup Yorum, che è in digiuno fino alla morte, all'attivista del Fronte del Popolo Mustafa Kocak e agli avvocati rivoluzionari del popolo, anch'essi in sciopero della fame.

Le prigioni di tipo F, introdotte nel corso dei massacri del 19 dicembre 2000, non sono riuscite a spezzare la resistenza dei prigionieri: la resistenza del "digiuno della morte" continua con determinazione. Ci sono state due grandi guerre mondiali, la più lunga è durata 5 anni. La lotta di resistenza nelle prigioni in Turchia è durata esattamente 7 anni con 122 prigionieri uccisi.

Immaginate che 122 bare siano uscite dalle prigioni di un paese dopo l'altro. Se si immagina che... che ognuna di queste bare sia lunga circa un metro e mezzo e che ci siano 10 persone nel mezzo, è un tratto di un miglio. Questa strada non è coperta di asfalto, ma di corpi umani.

D'altra parte, però, è la strada che porta al futuro, alla libertà, a un mondo giusto.

Ogni essere umano ha una dignità e questa dignità è un diritto umano.

La vita è il bene più importante che una persona possiede e il corpo manifesta questa forza vitale e questa volontà nelle sue azioni.

La forma di lotta del digiuno fino alla morte significa che accetto di sacrificare il corpo in cui si trova la mia vita per riconquistare la mia dignità di essere umano che mi è stata tolta.

L'unica arma che rimane a un prigioniero per raggiungere questa dignità umana è il suo corpo. Quindi, digiuno di morte non significa che accetto di morire, ma significa che voglio continuare a vivere con la mia dignità umana.

La lotta per le strade come è stata condotta in via Yüksel ad Ankara per 1200 giorni e accompagnata da 324 giorni di sciopero della fame di Nuriye Gülmen e Semih Özakc è una prova del fatto che il fascismo viene sconfitto passo dopo passo attraverso la sua manifestazione nella lotta.

È una vittoria, in un paese governato dal fascismo, dove non è tollerata alcuna opposizione, azione e resistenza all'ordine esistente.

La resa non è un'alternativa, perché l'isolamento e la repressione servono a rompere la volontà dei rivoluzionari e a privarli della loro identità politica e infine dell'intera resistenza contro il regime fascista della Turchia da distruggere.

Questa lotta, che è sia nelle strade come la resistenza di Yüksel, nei concerti come quelli di Grup Yorum, nelle aule di tribunale come gli avvocati del popolo, sia nelle carceri guidate da Mustafa Kocak, che diventa un'unità dialettica legale per una vita dignitosa in tutto il Paese e quindi un esempio per tutto il mondo in cui un'umanità può vivere con onore e dignità.

Chiamiamo tutti gli attivisti di sinistra, i progressisti, i democratici e gli antifascisti, ad essere solidali con Grup Yorum, Mustafa Kocak e gli avvocati del popolo.

I PRIGIONIERI RIVOLUZIONARI SONO IL NOSTRO ONORE!

UN PUNTO CULMINANTE DELLA SOLIDARIETÀ INTERNAZIONALE!

-CONSIGLIO DEL POPOLO DEGLI ARAMAEI”

V.-D.


:

Photos de l'article

Video de l'article

Articles similaires

 

Politique

Economie

Jeunesse

Culture

Technologie

Cinema Guichet

Valence ville

Drome

SPORT

Sante

Vidéos les plus vues

Monde

LE TOP 6 DES ARTICLES


siber güvenlik